sabato 6 dicembre 2008

Cadmo

Cadmo
Principe fenicio, fratello di Europa; venne in Grecia per ricercare la sorella rapita da Giove e si fermò nella Beozia, dove fondò la città di Tebe. Qui un drago colossale gli divorò tutti i compagni; Cadmo riuscì però ad ucciderlo dopo una lotta terribile e ne seminò i denti nel terreno. Da questi nacquero numerosi guerrieri tutti armati, che si azzuffarono fra di loro; solo cinque rimasero in vita. (Essi furono i compagni di Cadmo nella costruzione di Tebe. Il principe regnò felicemente per molti anni sinchè, presago delle sventure che attendevano la sua stirpe, andò volontariamente in esilio; finì i suoi giorni trasformato in drago. A lui è attribuita l’introduzione in Grecia dell’alfabeto.

Nessun commento: