giovedì 24 aprile 2008

Invocazione

Sei stata seminata da Cronos, concepita nel seno di Hera, preservata da ogni male per opera di Ammon, generata da Iside, nutrita da Zeus Pluvio, curata fino alla maturità da Helios e dalla rugiada. Tu sei la rugiada di tutti gli dèi, sei il cuore di Hermes, sei il seme degli dei antichi, sei l'occhio di Helios, sei la luce della Luna, sei la cenere di Osiride, sei la bellezza e il lampo luminoso del Cielo, sei l'anima del demone di Osiride, che va danzando in tutti i luoghi, sei il soffio vitale di Ammon. Come hai innalzato Osiride, allo stesso modo innalzati tu stessa e sorgi, come Helios che sorge ogni giorno. La tua altezza è uguale a quella di Helios allo zenit, le tue radici sono profonde quanto le radici dell'abisso, le tue forze sono nel cuore di Hermes, il tuo stelo e i tuoi rami sono le ossa di Mnévis, i tuoi fiori sono di Horus, il tuo seme è il seme di Pan. Io, io ti lavo da questa pece come lavo gli dèi: sia dunque anche tu purificata dalla mia preghiera per la mia salvezza, e dacci la tua forza come Ares e Atena. Io sono Hermes. Ti colgo con la Buona Fortuna, il Buon Genio, nell'ora fausta, nel giorno fausto, nel giorno in cui tutto deve riuscire. (Papiri Magici Greci - IV, 2978 ss.)

Nessun commento: